P2P, file sharing e pirateria

News

DRM Denuvo, la Scena torna a dispensare giochi pirata

Alfonso Maruccia | 19 Ottobre 2020

DRM Gaming Pirateria

Dopo alcune settimane di stop forzato a causa delle ultime iniziative anti-pirateria, le crew della Scena tornano a distribuire release warez. E torna ancora una volta l’eterna lotta tra i pirati e le detestate DRM Denuvo.

Lo scorso agosto sembrava aver segnato la fine della pirateria videoludica, con l’arresto dei membri di note crew della Scena (SPARKS, GECKOS, DRONES e altri) coinvolti nella distribuzione non autorizzata di film e serie TV. E invece negli ultimi giorni è arrivata la conferma: i gruppi di cracker più noti sono sempre in attività, e l’obiettivo privilegiato è ancora una volta la detestata tecnologia DRM prodotta da Denuvo.

Denuvo è in sistema anti-copia progettato per inibire la circolazione di copie pirata di una produzione videoludica, una tecnologia dall’utilità estremamente dubbia e che, nel peggiore dei casi, provoca non pochi grattacapi tecnici agli utenti finali. Denuvo è un tool in sviluppo costante, e anche le crew warez sono costantemente impegnate nel reverse engineering del codice nel tentativo di sviluppare un crack funzionante per i giochi del momento.

Dopo i raid di agosto, anche le suddette crew avevano azzerato le loro release e i siti di file sharing si erano improvvisamente ritrovati privi di materiale interessante da distribuire. A eccezione delle produzioni minori non infettate da Denuvo, e quindi molto più facili da crackare, tutto sembrava perduto per i fan della Scena e delle release pirata in spregio al sistema anticopia della corporation australiana.

DENUVO

Le preoccupazioni sulla “fine della Scena” erano in realtà già state largamente confutate dall’azione recente di “EMPRESS”, ignota sviluppatrice animata da sentimenti anti-Denuvo che aveva iniziato a distribuire nuovi giochi sprotetti in spregio (a suo dire) ai “colleghi” pirata impegnati a ritardare le release per chissà quale recondito motivo.

Ora, com’è possibile verificare sulla community CrackWatch di Reddit, le release di EMPRESS sono state affiancate da quelle di CPY/Conspiracy, storico gruppo della Scena che nel giro di poche ore ha distribuito le versioni pirata (e Denuvo-free) di Death Stranding, Mafia: Definitive Edition, eFootball PES 2021 e A Total War Saga: Troy.

La lista dei giochi protetti da Denuvo ma crackati dai pirati si allunga sempre di più, anche se dal punto di vista dell’industria la tecnologia DRM australiana ha comunque raggiunto il suo obiettivo. Death Stranding, per esempio, è uscito il 14 luglio 2020 ed è stato crackato solo oggi. Una finestra temporale preziosa, per il grosso delle vendite su tutte le piattaforme supportate.

DOOM Eternal

Videogame

DOOM Eternal, pioggia di recensioni negative contro Denuvo

Alfonso Maruccia | 20 Maggio 2020

DRM Gaming

L’implementazione delle DRM anti-cheat in DOOM Eternal ha scatenato l’ira dei fan, che hanno “bombardato” il gioco con migliaia di recensioni negative su Steam.

Il nuovo driver Denuvo che “infetta” il kernel di Windows per proteggere le partite multiplayer sta facendo malissimo alla reputazione di DOOM Eternal. Come ampiamente prevedibile, giocatori e acquirenti hanno accolto la novità nel peggiore dei modi possibili. La pagina Steam del gioco è sotto l’effetto del “review bombing”, mentre un numero non precisato di utenti lamenta i problemi tecnici provocati dal driver incriminato.

Le DRM Denuvo Anti-Cheat sono parte integrante dell’Update 1 recentemente rilasciato da Bethesda, un aggiornamento che introduce svariate novità in DOOM Eternal come appunto il multiplayer e il driver di livello kernel sviluppato da Irdeto (ora proprietaria del marchio Denuvo). Le DRM anti-cheat si attivano solo quando viene caricato il gioco, ma tale modalità di funzionamento “esclusivo” non ha evitato l’ira dei fan.

DENUVO

La pagina di Steam di DOOM Eternal è stata presa di mira, con migliaia di recensioni negative che lamentano i (presunti?) effetti del nuovo driver da Ring 0 di Denuvo. C’è chi accusa Bethesda di aver infilato un vero e proprio malware nel gioco, ma anche chi ha deciso di chiedere il rimborso per un gioco oramai “rovinato.” Peggio ancora: alcuni utenti dicono di aver sperimentato crash, degrado delle prestazioni e altri problemi tecnici dopo il download dell’aggiornamento Update 1.

Per il momento Bethesda ha confermato che gli sviluppatori (cioè i tipi di id Software) stanno indagando sui report in merito alle performance ridotte e ai crash provocati dall’Update 1. Nel migliore dei casi, il colosso statunitense potrebbe decidere di eliminare del tutto il driver Denuvo Anti-Cheat da DOOM Eternal con un ulteriore aggiornamento futuro. Una prospettiva sempre più realistica con l’aumento delle critiche, le recensioni negative e, soprattutto, gli effetti perniciosi dell’intera faccenda Denuvo sulle vendite del gioco.

DOOM Eternal

Software

DOOM Eternal, le DRM di Denuvo tornano come anti-cheat

Alfonso Maruccia | 18 Maggio 2020

DRM Gaming Sicurezza

DOOM Eternal risulta “crackato” al day-one, ma Denuvo non demorde e inietta un nuovo driver di livello kernel per il presunto contrasto di cheater nelle partite multiplayer.

DOOM Eternal avrebbe dovuto impiegare la tecnologia DRM di Denuvo per bloccare la circolazione di copie pirata del gioco, ma lo strano (e reiterato) pasticcio di Bethesda ha fatto si che il nuovo campione degli sparatutto in prima persona arrivasse sul mercato già bello che crackato di suo.

Lungi dal piangere sul latte versato, Denuvo è tornato alla carica con un recente aggiornamento distribuito per le copie “legali” del gioco. Irdeto, la società ora proprietaria del marchio delle DRM più odiate dai giocatori, ha confermato il debutto della sua nuova tecnologia anti-cheat per la protezione delle partite multiplayer (BATTLEMODE) di DOOM Eternal su PC.

Le misure anti-cheat di Denuvo sono state implementate con un nuovo driver di livello kernel, una tecnologia estremamente pericolosa per la sicurezza del sistema ma che Irdeto difende a spada tratta. Il nuovo driver viene caricato solo quando il gioco è in funzione e non all’avvio di Windows, dice la corporation, non scarica codice da Internet e ha il solo scopo di tenere fuori dalla porta i cheater dalle partite multiplayer.

La sicurezza di Denuvo Anti-Cheat è stata verificata dagli esperti e Irdeto controlla con regolarità il codice sottostante. In caso di problemi o vulnerabilità, poi, la società potrà invalidare le chiavi crittografiche per ridurre al minimo i rischi per gli utenti.

Denuvo Anti-Cheat non raccoglie dati esterni e non compromette l’integrità del sistema, sostiene Irdeto. Ma le discussioni sulla nuova misura rimarcano per l’ennesima volta l’odio viscerale provato da una fetta degli appassionati per le tecnologie DRM come Denuvo. C’è chi si lamenta del fatto che, se lo avesse saputo prima, non avrebbe comprato DOOM Eternal.

NVIDIA DLSS

HowTo

NVIDIA GeForce, aggiornare manualmente gli algoritmi di DLSS 2.0

Alfonso Maruccia | 29 Dicembre 2020

Gaming GeForce Grafica

DLSS è una tecnologia indispensabile per godere al meglio degli effetti grafici più avanzati disponibili sulle GPU GeForce. E necessita di un aggiornamento costante via Internet per funzionare al massimo delle sue capacità.

Disponibile da tempo per le GPU Turing (o successive) e recentemente aggiornata alla versione 2.0, la tecnologia Deep Learning Super Sampling (DLSS) sfrutta l’intelligenza artificiale e gli algoritmi di machine learning per migliorare la resa visiva nei giochi renderizzando la grafica 3D a una risoluzione inferiore a quella nativa. Ci penserà poi la IA a smussare gli artefatti derivanti da questo processo per fornire la stessa qualità visiva dell’anti-aliasing tradizionale a una frazione del carico computazionale necessario.

L’uso del DLSS è insomma un must, se il gioco su cui siamo impegnati al momento lo supporta, anche se si ha a disposizione una delle nuove GeForce Ampere RTX 30. DLSS è in particolare indicato per l’uso in combinazione con gli effetti di illuminazione realistica del Ray Tracing (RT), visto che la IA permette di alleggerire il peso sulla GPU e di guadagnare preziosi punti-velocità nel conteggio del frame rate.

Ray tracing: il Santo Graal della grafica 3D

Oltre al supporto esplicito nei giochi, all’attivazione delle relative opzioni in-game, all’installazione degli ultimi driver Game Ready e alla disponibilità di una GPU con unità di calcolo dedicate (Tensor Core, ovvero GeForce RTX 20X0 o RTX 30X0), il corretto funzionamento di DLSS prevede anche che gli algoritmi siano aggiornati con gli ultimi dati messi a disposizione da NVIDIA.

Come prevedibile, l’aggiornamento avviene tramite Internet, sfruttando in particolare il file eseguibile nvngx_update.exe che viene lanciato assieme al gioco DX12 su cui abbiamo in precedenza impostato le opzioni DLSS. NVIDIA spiega che l’aggiornamento dei dati di DLSS può avvenire anche manualmente lanciando il suddetto file, sebbene la location specificata sui forum ufficiali non corrisponda a quanto abbiamo verificato sul nostro PC da gaming basato su GeForce RTX 3080.

Update DLSS - 1

In questo caso, per identificare la cartella corretta basta cercare il file nvngx_update.exe da Esplora File partendo dalla radice del disco C:, e quindi lanciare il file identificato nei risultati della ricerca. Nvngx_update si limiterà ad aprire una finestra della console testuale senza output, e quindi si chiuderà dopo qualche secondo. L’update è insomma “muto”, ma i risultati dovrebbero essere immediatamente verificabili in-game.

Update DLSS - 2

La necessità di aggiornare i dati di DLSS ci è apparsa evidente dopo aver impostato le relative opzioni in Control, l’action-adventure a tema paranormale di Remedy acquistato in versione DRM-free su GOG.com. Dopo l’attivazione di DLSS, il firewall ha bloccato le comunicazioni di rete di nvngx_update.exe, e il frame rate è rimasto lo stesso. Sbloccando l’accesso di rete al file eseguibile, e aggiornando manualmente i dati di DLSS tramite nvngx_update.exe, abbiamo finalmente avuto accesso a un frame rate sensibilmente migliorato (10-20 fps in più di media) con gli effetti di ray tracing impostati al massimo.

Update DLSS - 3

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.