P2P, file sharing e pirateria

DRM Denuvo, la Scena torna a dispensare giochi pirata

Dopo alcune settimane di stop forzato a causa delle ultime iniziative anti-pirateria, le crew della Scena tornano a distribuire release warez. E torna ancora una volta l’eterna lotta tra i pirati e le detestate DRM Denuvo.

Lo scorso agosto sembrava aver segnato la fine della pirateria videoludica, con l’arresto dei membri di note crew della Scena (SPARKS, GECKOS, DRONES e altri) coinvolti nella distribuzione non autorizzata di film e serie TV. E invece negli ultimi giorni è arrivata la conferma: i gruppi di cracker più noti sono sempre in attività, e l’obiettivo privilegiato è ancora una volta la detestata tecnologia DRM prodotta da Denuvo.

Denuvo è in sistema anti-copia progettato per inibire la circolazione di copie pirata di una produzione videoludica, una tecnologia dall’utilità estremamente dubbia e che, nel peggiore dei casi, provoca non pochi grattacapi tecnici agli utenti finali. Denuvo è un tool in sviluppo costante, e anche le crew warez sono costantemente impegnate nel reverse engineering del codice nel tentativo di sviluppare un crack funzionante per i giochi del momento.

Dopo i raid di agosto, anche le suddette crew avevano azzerato le loro release e i siti di file sharing si erano improvvisamente ritrovati privi di materiale interessante da distribuire. A eccezione delle produzioni minori non infettate da Denuvo, e quindi molto più facili da crackare, tutto sembrava perduto per i fan della Scena e delle release pirata in spregio al sistema anticopia della corporation australiana.

DENUVO

Le preoccupazioni sulla “fine della Scena” erano in realtà già state largamente confutate dall’azione recente di “EMPRESS”, ignota sviluppatrice animata da sentimenti anti-Denuvo che aveva iniziato a distribuire nuovi giochi sprotetti in spregio (a suo dire) ai “colleghi” pirata impegnati a ritardare le release per chissà quale recondito motivo.

Ora, com’è possibile verificare sulla community CrackWatch di Reddit, le release di EMPRESS sono state affiancate da quelle di CPY/Conspiracy, storico gruppo della Scena che nel giro di poche ore ha distribuito le versioni pirata (e Denuvo-free) di Death Stranding, Mafia: Definitive Edition, eFootball PES 2021 e A Total War Saga: Troy.

La lista dei giochi protetti da Denuvo ma crackati dai pirati si allunga sempre di più, anche se dal punto di vista dell’industria la tecnologia DRM australiana ha comunque raggiunto il suo obiettivo. Death Stranding, per esempio, è uscito il 14 luglio 2020 ed è stato crackato solo oggi. Una finestra temporale preziosa, per il grosso delle vendite su tutte le piattaforme supportate.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.