GeForce RTX 3080

GeForce Ampere, ancora foto rubate per la GPU RTX 3090

Emergono online nuovi scatti ufficiosi per la punta di diamante delle nuove GPU GeForce Ampere. Un “mostro” di potenza, ma anche in dimensioni e prezzo. NVIDIA “confesserà” tutto tra sette giorni.

Manca esattamente una settimana al debutto programmato delle GeForce RTX Ampere, versione rinnovata del noto brand di schede acceleratrici basata sulla nuova architettura di GPU realizzata da NVIDIA. L’attesa del pubblico è piuttosto alta, mentre rumor e indiscrezioni continuano a confermare alcune delle caratteristiche delle future GeForce destinate ai PC per giocatori e creatori di contenuti.

Un paio di nuove foto pubblicate online (prima su 4chan, poi via Twitter) mettono a confronto quella che dovrebbe essere una GeForce RTX 3090 con l’attuale GeForce RTX 2080, ed è un confronto piuttosto illuminante. La nuova GeForce Ampere di fascia alta (anzi altissima, praticamente irraggiungibile per gli utenti comuni) è una scheda che occupa tre slot sulla motherboard, contro i due del modello di punta dell’attuale generazione Turing.

GeForce RTX 3090 Ampere

GeForce RTX 3090 dovrebbe rappresentare la variante “Titan” di Ampere, con un costo al dettaglio compreso tra 2.000 e 1.400 dollari e un complesso sistema di raffreddamento fronte-retro dotato di doppia ventola. Le foto “rubate” confermano, per l’ennesima volta, il design già emerso nei mesi scorsi della GPU che dovrebbe diventare il desiderio proibito degli appassionati nel corso dei prossimi trimestri.

Un altro interessante particolare emerso altrove riguarda infine il nuovo sistema di alimentazione delle GPU GeForce RTX Ampere, con NVIDIA apparentemente impegnata a integrare un connettore proprietario da 12-pin contro gli 8-pin attuali. Seasonic avrebbe già preparato gli adattatori (da 12-pin a 8-pin) necessari a collegare le nuove schede all’alimentatore del PC.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.