Microsoft Office Mojave

Microsoft Office avrà una modalità dark per macOS Mojave

Microsoft Office Mojave: in arrivo il dark mode per la suite di Bill Gates

MICROSOFT OFFICE MOJAVE – Una delle funzionalità senza dubbio più apprezzate del nuovo sistema operativo macOS Mojave è stata la modalità scura, che ha cambiato completamente l’interfaccia che solitamente si teneva sui colori chiari del grigio e del bianco. Ora l’utente ha la possibilità di scegliere un colore principale ben più scuro, utile anche per chi lavora per molte ore al computer o per chi preferisce utilizzarlo alla sera, in condizioni di poca luce.

Sembra, dunque, che anche Microsoft abbia voluto seguire il trend ma non nell’aggiornamento del suo sistema operativo, bensì nella sua suite di Office. La casa di Redmond, infatti, sta lavorando per aggiungere l’opzione scura anche ai suoi programmi.

Microsoft Office Mojave: l’anteprima della nuova interfaccia

Avevamo avuto qualche piccolo sentore riguardo al lavoro che Microsoft stava compiendo. Nei mesi passati, infatti, sia Windows 10 che Outlook.com erano stati dotati di un aspetto simile a quello che verrà proposto alle app della suite Microsoft Office per macOS.

A dare la notizia è stato il product manager di Office, Akshay Bakshi, che ha pubblicato sul suo account Twitter una prima immagine di come apparirà l’interfaccia, presto disponibile ai tester.

https://twitter.com/AgentAkki/status/1057011899420659712?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1057011899420659712&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.theverge.com%2F2018%2F10%2F30%2F18042900%2Fmicrosoft-office-dark-mode-macos-mojave

Secondo quanto detto, la funzionalità dovrebbe passare nelle mani dei valutatori nella prossima settimana e successivamente, qualora si rivelasse di gradimento, a tutti gli utenti della suite. Con molta probabilità, tuttavia, la disponibilità del dark mode sarà limitata ai soli utenti di Office 365.

Nel mentre Microsoft ha comunque prodotto la sua nuova suite MS Office 2019

Microsoft Office Mojave: aggiornamenti dopo l’uscita di MS Office 2019

Ebbene, nonostante la recentissima uscita di Office 2019 sembra che Microsoft abbia comunque deciso di continuare ad aggiornare la versione 365. La differenza maggiore tra i due è che con Office 2019 non sarà necessario l’abbonamento cloud a Office 365.

Rispetto ai recenti piani in abbonamento, inoltre, Office 2019 sarà acquistato una tantum e permetterà di avere a disposizione i propri programmi senza necessariamente dover avere l’accesso al cloud.

Potrebbe interessarti anche

Microsoft Office sbarca sul Windows Store

Microsoft annuncia Office 2019

Microsoft: Windows e Office sono meglio nel cloud

PCProfessionale © riproduzione riservata.