Qualcomm Quick Charge 5

Qualcomm Quick Charge 5, da 0 a 50% in 5 minuti

La nuova tecnologia Quick Charge 5 di Qualcomm permette di ricaricare una batteria da 4.500 mAh fino al 50% in appena 5 minuti.

Qualcomm ha annunciato la nuova tecnologia di ricarica rapida Quick Charge 5, a distanza di oltre tre anni dalla precedente Quick Charge 4+. L’azienda californiana ha migliorato efficienza, prestazioni e sicurezza, mantenendo la retrocompatibilità con le precedenti generazioni. Sarà disponibile sui futuri smartphone e tablet con processori Snapdragon 865/865+, come i Galaxy Note 20/Note 20 Ultra e Galaxy Tab S7/S7+.

Qualcomm afferma che Quick Charge 5 è la prima tecnologia di ricarica al mondo che supporta una potenza superiore a 100 Watt. In realtà Oppo ha recentemente presentato la sua Flash Charge da 125 Watt. In base ai dati forniti dal produttore è possibile ricaricare un dispositivo da 0 a 50% in soli 5 minuti (batteria da 4.500 mAh) e da 0 a 100% in 15 minuti (20 minuti per Oppo).

Quick Charge 5 è il 70% più efficiente di Quick Charge 4 e offre una potenza 10 volte superiore a Quick Charge 1. La nuova tecnologia sfrutta lo standard USB-PD (Power Delivery), invece del protocollo proprietario delle precedenti generazioni. Ciò significa che le massime prestazioni si ottengono anche senza un caricabatteria Quick Charge 5.

Una simile velocità di ricarica necessita di adeguate misure di protezione. Quelle di Quick Charge 5 sono 12 in totale per tensione, corrente e temperatura. Ci sono inoltre protezioni per le sovratensioni dell’input USB (25 Volt) e per la potenza esterna (30 Volt). Qualcomm garantisce inoltre una temperatura fino a 10° C inferiore rispetto a Quick Charge 4. Quick Charge 5 supporta infine la tecnologia Dual/Triple Charge, ovvero la ricarica di batterie con due e tre celle.

Come detto, la nuova tecnologia è retrocompatibile con Quick Charge 2.0, 3.0, 4 e 4+, in base alla seguente tabella:

Quick Charge 5 - Compatibilità

I primi dispositivi con Quick Charge 5 arriveranno sul mercato nel terzo trimestre 2020.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.