Oppo Find X2 Pro

Oppo Find X3 Pro, schermo OLED e Snapdragon 888

Il top di gamma Oppo Find X3 Pro dovrebbe avere uno schermo OLED da 6,7 pollici, processore Snapdragon 888, quattro fotocamere posteriori e sistema operativo ColorOS 11.

Il produttore cinese aveva promesso il lancio di uno smartphone con processore Snapdragon 888 durante l’evento organizzato da Qualcomm all’inizio del mese. Il noto leaker Evan Blass ha ora scoperto le specifiche del top di gamma Oppo Find X3 Pro. La serie, che dovrebbe debuttare all’inizio del 2021, include anche Find X3 e Find X3 Lite.

Gli smartphone Oppo sono sempre più popolari in Europa, come dimostrano i recenti dati pubblicati da IDC. Il nuovo Find X3 Pro potrebbe contribuire ulteriormente le vendite, considerato che il prezzo sarà certamente inferiore a quello del Galaxy S21 Ultra. Secondo Evan Blass, il top di gamma avrà uno schermo OLED curvo da 6,7 pollici con risoluzione Quad HD+ (3216×1440 pixel) e refresh rate variabile tra 10 e 120 Hz.

Il display sarà in grado di visualizzare immagini con 1,07 miliardi di colori (10 bit) catturate dalla quad camera posteriore. Oppo avrebbe scelto due sensori Sony IMX766 da 50 megapixel per le fotocamere principale e ultra grandangolare. Sono inoltre previsti un teleobiettivo da 13 megapixel con zoom ottico 3x e una fotocamera per le macro da 3 megapixel.

La batteria dovrebbe avere una capacità di 4.500 mAh e supportare sia la ricarica rapida via cavo SuperVOOC 2.0 da 65 Watt che la ricarica wireless AirVOOC da 30 Watt. Altre possibili specifiche sono: connettività WiFi 802.11ax, Bluetooth 5.2, GPS, NFC, LTE e 5G SA/NSA, lettore di impronte digitali in-display e porta USB Type-C. Il sistema operativo sarà certamente ColorOS 11 basato su Android 11.

Spessore e peso dovrebbero essere 8 millimetri e 180 grammi, rispettivamente. Al lancio saranno disponibili due colorazioni (blu e nero), mentre la versione bianca arriverà in seguito.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.