Firefox Send

Mozilla dice addio a Firefox Send e Firefox Notes

Ennesima sforbiciata per i servizi di Mozilla, una corporation costretta a fare i conti con un destino assolutamente incerto. Firefox Send e Notes verranno abbandonati, il futuro è il business.

Mozilla è oramai destinata allo stesso futuro di irrilevanza che ha condannato lo storico Netscape, la corporation si tiene in piedi solo grazie ai milioni di Google (per almeno altri tre anni) e nel frattempo licenzia centinaia di dipendenti nel tentativo di rimandare l’inevitabile. Quell’inevitabile che ora è arrivato per Firefox Send e Firefox Notes, due servizi non più in linea con le esigenze aziendali.

Dopo i 250 licenziamenti decisi questa estate, la corporation ha infatti deciso di concentrarsi quasi esclusivamente sul “business” e sui prodotto con potenziale commerciale come Firefox Private Network. Tutto il resto è sacrificabile, oppure già in via di cancellazione per la mancanza oggettiva di personale in grado di gestire i diversi progetti.

Mozilla

Tra i progetti sacrificabili c’era a quanto pare Firefox Send, servizio di condivisione file online con supporto alla crittografia end-to-end. Un servizio che col tempo è diventato molto popolare anche presso i cyber-criminali, al punto da convincere Mozilla a “congelare” le attività in vista di un già annunciato rilancio nel prossimo futuro.

Quel rilancio non ci sarà più, visto che Mozilla ha ora confermato l’intenzione di abbandonare del tutto Firefox Send eliminandolo dall’elenco dei suoi prodotti. Gran parte degli sviluppatori incaricati di riprogettare Send era parte dei licenziamenti estivi, quindi il resto dei dipendenti ancora in forze a Mozilla è impegnato in progetti diversi di natura commerciale.

Oltre a Firefox Send, anche Firefox Notes verrà mandato a dormire coi pesci: il sistema di sincronizzazione delle note tra diversi browser Firefox, su piattaforme e gadget differenti, cesserà lo sviluppo a ottobre. L’estensione per desktop continuerà a essere disponibile ma si potrà più installare.

PCProfessionale © riproduzione riservata.