PC Engine Mini

PC Enigne Core Grafx Mini, anche Konami si fa la mini-console retrò

La casa nipponica segue la moda delle mini-console presentando un prodotto uno e trino, una nuova mini-macchina da gioco a base di SoC ARM ed emulazione pensata per riportare in auge una delle piattaforme meno conosciute degli anni ‘80.

Il mercato delle mini-console continua ad arricchirsi di nuove proposte, e dopo Nintendo, Sega, Sony e Capcom è ora il turno di Konami presentare la riproduzione di una vecchia macchina videoludica originariamente uscita alla fine degli anni ’80: PC Engine Core Grafx Mini verrà commercializzata in tre diverse versioni per il mercato giapponese, europeo e nordamericano, e includerà tutto il necessario per rendere l’esperienza di gioco gradevole sui TV-set moderni.

Noto come TurboGrafx-16 negli USA, il PC Engine è stato il sistema che ha avuto il merito di inaugurare la quarta generazione di console videoludiche domestiche scontrandosi con Mega Drive/Genesis, Super NES, CD-i e Neo Geo. Nata da una collaborazione tra NEC e Hudson Soft (marchio ora di proprietà di Konami), la sfortunata console è stata letteralmente schiacciata dalla concorrenza e non ha quindi avuto la stessa popolarità di un Mega Drive o un Super Nintendo qualsiasi.

Per chi fosse a digiuno di “esperienze” su PC Engine, la nuova mini-console di Konami servirà a rinfrescare la memoria con una connessione HDMI integrata, riproduzioni di joypad originali e un corollario di giochi che include (nelle versioni USA ed europee) i seguenti titoli: R-Type, New Adventure Island, Ninja Spirit, Ys Book I & II, Dungeon Explorer, Alien Crush.

La variante giapponese offrirà una lista leggermente diversa di giochi, mentre per conoscere il resto dei titoli integrati – oltre al prezzo e alle caratteristiche aggiuntive della console – occorrerà attendere il prossimo futuro. Funzionalità tipiche delle mini-console (salvataggi veloci, scanline simulate in stile CRT, rapporto prospettico originale 4:3) serviranno a rendere la fruizione dei giochi classici accessibile anche ai giocatori più giovani.

La mini-console Konami uscirà in tre diverse edizioni, una per il mercato giapponese (PC Engine Mini), una per quello statunitense (TurboGrafx-16 Mini) e una per quello europeo Italia inclusa (PC Engine Core Grafx Mini).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.