Sfondo Windows 10

AdDuplex: la lenta marcia di Windows 10 1909

Secondo le ultime stime sull’utilizzo di Windows 10, l’ultima major release dell’OS Microsoft (Windows 10 1909) è ora installato su più del 15% dei PC.

AdDuplex ha pubblicato le sue stime più recenti sull’utilizzo delle diverse versioni di Windows 10, sistema operativo perennemente in stato di beta che, nell’ultima major release distribuita a fine 2019, fa registrare una popolarità proporzionale alle nuove politiche di gestione degli upgrade tramite Windows Update.

Aggiornate al 27 gennaio 2020, le stime AdDuplex prendono in considerazione l’utilizzo di 5.000 diverse app distribuite tramite Microsoft Store e basate su AdDuplex SDK v.2 o versioni successive. In totale, sostiene la società, più di 90.000 PC sono stati analizzati per raccogliere i dati sulle versioni di Windows 10 usate dagli utenti.

Dati AdDuplex sull'utilizzo di Windows 10

Fra i dati più interessanti forniti da AdDuplex c’è la crescita lenta di Windows 10 1909, ultimo upgrade di Windows 10 (anche noto come November 2019 Update) focalizzato sull’aumento della stabilità dell’esperienza di utilizzo più che sull’introduzione di nuove funzionalità che ora sarebbe utilizzato dal 15,2% dei dispositivi basati su Windows 10.

A partire da Windows 10 1909, Microsoft chiede il permesso esplicito di scaricare e installare un nuovo major upgrade dell’OS se la versione in uso è ancora attivamente supportata. Windows 10 1903 è attualmente la release di Windows 10 più usata con il 53,4% degli utenti W10 totali. Un’altra fetta importante di utenza usa ancora Windows 10 1809 (22%), mentre le versioni ancora precedenti sono prevedibilmente sempre più rare.

AdDuplex fornisce poi qualche dato aggiuntivo sulla popolarità dei diversi modelli di dispositivi della linea Surface: Surface Pro 4 è ancora il PC Surface più utilizzato (17,4%), seguito a breve distanza da Surface Pro 2017 (14,7%) e Surface Go (14,5%).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.