Trailer del 2020

Video della settimana: il Trailer del 2020 (in versione disaster movie)

Sono passati solo sei mesi ma il 2020 ha già fornito parecchi motivi per farsi ricordare a lungo. Qualcuno ha creato un “trailer” celebrativo in stile disaster movie, perfetto per l’occasione.

“Anno bisesto, anno funesto”: un vecchio detto popolare che calza a pennello per il 2020. Un anno che inaugura un nuovo decennio del nuovo secolo, un anno talmente colmo di avvenimenti, fatti e, soprattutto, disastri su scala globale, che dopo appena sei mesi sono già in molti a chiederne la conclusione anticipata per il passaggio a qualcosa di (augurabilmente) nuovo e meno tragico.

Il 2020 è quasi un disaster movie, e qualcuno su YouTube ha colto la palla al balzo creando un trailer più o meno fedele di quella che è l’esperienza “reale”. Il “Trailer del 2020” descrive con diligenza l’impressionante progressione di disastri sperimentati in ogni parte del mondo negli ultimi sei mesi, e non si lascia scappare l’occasione di anticipare un “capitolo finale” delle apocalissi ancora di là da venire.

Stato di guerra tra USA e Iran, incendi devastanti in Australia, la pandemia di COVID-19 che ha spopolato le città di mezzo mondo, le proteste negli Stati Uniti per la brutalità della polizia e il razzismo contro i neri, la possibile rinascita della minaccia terrorista di Daesh nei prossimi mesi: al trailer del 2020 manca giusto qualcosa, per fotografare l’esperienza reale lontano dalla telecamera virtuale di YouTube.

Anno bisesto, anno funesto: a conti fatti, il Trailer del 2020 non è integrale né completamente fedele alla realtà fattuale com’è tipico dell’estetica cinematografica americana. Nell’inquietante clip video mancano infatti eventi importantissimi (in prospettiva forse più importanti persino del COVID-19) come l’invasione delle locuste in Africa. Alla fine del 2020 mancano ancora sei mesi, quindi ci sarà tempo per recuperare in un’eventuale clip “Disastro 2020 Parte 2 – La vendetta dei Maya”. Un’ottima occasione per ballare.

PCProfessionale © riproduzione riservata.