Logo AMD

AMD già al lavoro sulle CPU Zen 4 e le GPU RDNA 3

Come prevedibile, dopo Zen 3 e RDNA 2 il chipmaker di Santa Clara sta già programmando il lancio di Zen 4 e RDNA 3. Le future CPU e GPU AMD miglioreranno su tutti i fronti.

L’architettura Zen 3 e le CPU Ryzen 5000 sono appena arrivate sul mercato e sono subito sparite a causa dell’azione di bot e truffatori, le GPU Radeon RX 6000 usciranno la prossima settimana e AMD è ovviamente già impegnata nello sviluppo delle future generazioni delle sue architetture x86 e schede acceleratrici per la grafica 3D.

Dove AMD voglia andare con Zen 4 e RDNA 3 lo ha anticipato Rick Bergman, vice-presidente esecutivo della corporation di Santa Clara, durante una recente intervista concessa a TheStreet. Le CPU e GPU di prossima generazione offriranno miglioramenti prestazionali e tecnologici equivalenti a quelli sperimentati con Ryzen 5000 e Radeon RX 6000, promette Bergman.

AMD Zen 4

Per quanto riguarda Zen 4, AMD conferma che si tratterà di un’architettura di processore pesantemente rinnovata rispetto a Zen 2/3. I primi chip arriveranno intorno al 2022, e includeranno miglioramenti un po’ in tutte le aree con prestazioni IPC maggiorate del 19% (o comunque di un livello simile a Zen 3), cache, calcolo speculativo, pipeline di esecuzione e altro ancora. Tutto, insomma, fuorché un sostanziale aumento nel numero di core o nelle frequenze di funzionamento.

AMD RDNA 3

Zen 4 dovrebbe usare un nodo produttivo a 5nm, mentre per RDNA 3 si parla ancora di un nodo a 7nm “avanzato”. La futura architettura di GPU avrà lo stesso focus sulla riduzione dei consumi di RDNA 2 (ovvero Radeon RX 6000), così come nella tecnologia Infinity Cache per migliorare l’uso della memoria ed evitare di costringere gli utenti ad acquistare nuovi alimentatori. Qualsiasi riferimento al massiccio incremento dei consumi delle GeForce RTX 3000 è puramente voluto.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.