Samsung 980 Pro M.2

Storage

Samsung 980 Pro, l’SSD NVMe che viaggia a 7000 MBps (su PCIe 4)

Alfonso Maruccia | 1 Settembre 2020

Samsung Ssd Storage

La corporation coreana sta preparando il lancio del suo nuovo SSD in formato M.2. Samsung 980 Pro sfrutta il protocollo NVMe e le nuove connessioni PCI Express 4.0 per raggiungere i 7000 megabyte al secondo in lettura.

Coperta la fascia di mercato più economica grazie agli SSD SATA come 870 QVO, Samsung sta ora pensando al mercato prosumer con un nuovo SSD NVMe dotato di form factor M.2: Samsung 980 Pro è un’unità di archiviazione a stato solido che raggiunge nuove vette prestazionali su PC. Un risultato degno di competere con la soluzione di archiviazione next-gen pensata da Sony per PlayStation 5.

Evoluzione diretta del già commercializzato SSD 970 Pro, l’unità M.2 Samsung 980 Pro era già stata mostrata brevemente nel corso del CES 2020 e ora è diventata ufficiale grazie all’apertura della pagina dedicata sulla versione singaporiana del sito di Samsung. La pagina è stata in seguito rimossa, segno del fatto che c’è ancora del lavoro da fare in merito al debutto commerciale del nuovo prodotto.

Samsung 980 Pro

Samsung 980 Pro sfrutta una connessione PCI Express 4.0 (attualmente supportata solo dalle ultime piattaforme informatiche di AMD), celle di archiviazione di triplo livello (TLC) e soluzioni di dissipazione innovative per raggiungere (nel modello da 1TB) 7000 megabyte in lettura e 5000 megabyte in scrittura massimi.

L’uso dei chip NAND TLC ha ridotto della metà la durata massima stimata del drive da 1.200 TBW (caratteristica del modello 970 Pro) a 600 TBW, anche se la stragrande maggioranza degli utenti non dovrebbe soffrire alcuna conseguenza negativa da tale riduzione. La garanzia offerta da Samsung è sempre di 5 anni.

Oltre al modello da 1 terabyte, Samsung 980 Pro verrà offerto anche nelle varianti da 500GB e 250GB. In questo caso le prestazioni si riducono sia in lettura (6900 MBps, 6400 MBps) che in scrittura (5000 MBps, 2700 MBps). Per quanto riguarda il costo e il periodo ufficiale di lancio, invece, occorrerà attendere una comunicazione ufficiale da parte del colosso sudcoreano. E magari il debutto delle nuove CPU desktop di Intel in grado di supportare lo standard PCIe 4.0.

Galaxy S21 Ultra render

Smartphone

Galaxy S21, teaser ufficiale anticipa il lancio

Luca Colantuoni | 31 Dicembre 2020

Samsung Smartphone

In attesa dell’annuncio dei nuovi Galaxy S21, prevista per il 14 gennaio, Samsung ha mostrato in un video le principali novità della serie.

Samsung non ha ancora comunicato la data dell’evento Unpacked riservato ai Galaxy S21, ma il lancio imminente (forse il 14 gennaio) è stato indirettamente confermato dal produttore coreano con un breve video che mostra le principali innovazioni estetiche introdotte dal primo modello della serie. In base alle ultime indiscrezioni sembra certa l’assenza del caricabatteria nelle confezioni.

La serie Galaxy S è stata introdotta nel 2010. Il primo modello aveva uno schermo da 4 pollici, enormi cornici e il famoso pulsante Home. Il Galaxy S II del 2011 aveva uno schermo da 4,27 pollici e cornici laterali più sottili. Con il Galaxy S III (2012), uno dei modelli di maggior successo, sono stati apportati diversi cambiamenti, tra cui gli angoli curvi del telaio. Lo schermo era da 4,8 pollici.

Poche novità invece per il Galaxy S4 (2013) con schermo da 5 pollici. Le novità principali del Galaxy S5 (2014) sono state la resistenza all’acqua (IP67), lo schermo da 5,1 pollici e il lettore di impronte digitali.

Il Galaxy S6 (2015), venduto in tre varianti, aveva un nuovo design e una cover in vetro, ma Samsung ha rimosso la resistenza all’acqua e lo slot microSD. Queste ultime due caratteristiche sono tornate con la serie Galaxy S7 (2016). Con la serie Galaxy S8 (2017) è stato rimosso il pulsante Home, mentre il lettore di impronte è stato spostato sul retro, accanto alla fotocamera.

La serie Galaxy S9 (2018) ha introdotto pochi miglioramenti, tra cui il lettore di impronte digitali spostato sotto la fotocamera posteriore. Con la serie Galaxy S10 (2019) sono arrivati il design Infinity-O (foro nello schermo per la fotocamera frontale) e il lettore di impronte digitali ad ultrasuoni per i modelli più costosi.

Per la serie Galaxy S20 (2020) il foro della fotocamera frontale è stato spostato al centro, mentre quelle posteriori sono state spostate a sinistra. La serie Galaxy S21, attesa per il 14 gennaio, dovrebbe includere tre modelli (S21, S21+ e S21 Ultra), dei quali sono circolate numerose indiscrezioni. Il Galaxy S21 Ultra supporterà la stilo S Pen. Nella confezione ci sarà solo il cavo USB Type-C. Samsung ha deciso di eliminare caricabatteria e auricolari.

Galaxy S21 e S21+ leak

Smartphone

Galaxy S21 e S21+, specifiche complete

Luca Colantuoni | 28 Dicembre 2020

Samsung Smartphone

Queste sono le specifiche complete dei Galaxy S21 e S21+ che Samsung dovrebbe annunciare il 14 gennaio 2021, insieme al Galaxy S21 Ultra.

Tra circa due settimane (14 gennaio 2021) dovrebbero essere annunciati i nuovi smartphone di Samsung. Il Galaxy S21 Ultra è ovviamente il modello migliore, ma anche i Galaxy S21 e S1+ avranno interessanti caratteristiche. Il noto leaker Roland Quandt ha pubblicato le specifiche complete e i possibili prezzi europei dei due smartphone.

Come è noto, Galaxy S21 e S21+ avranno un design praticamente identico. L’unica differenza visibile è la diagonale dello schermo (6,2 pollici per Galaxy S21 e 6,7 pollici per Galaxy S21+). Il metallo del frame copre il modulo fotografico posteriore che include tre lenti. La cover del Galaxy S21 dovrebbe essere in plastica, mentre quella del Galaxy S21+ sarà probabilmente in vetro.

Secondo il leaker, entrambi i modelli avranno uno schermo Dynamic AMOLED 2X, protetto dal Gorilla Glass 7 (Victus), con risoluzione full HD+ (2400×1080 pixel) e refresh rate massimo di 120 Hz. Al centro della parte superiore c’è un piccolo foro per la fotocamera frontale da 10 megapixel.

La dotazione hardware delle versioni che arriveranno in Europa includeranno il processore Exynos 2100, 8 GB di RAM, 128/256 GB di storage, fotocamere posteriori con sensori da 64, 12 e 12 megapixel (standard, ultra grandangolare e tele con zoom ottico 3x).

La connettività verrà garantita dai moduli WiFi 802.11ax, Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC, LTE e 5G SA/NSA. Non mancheranno ovviamente la porta USB Type-C, il lettore di impronte digitali in-display e la certificazione IP68. Altra differenza sarà la capacità della batteria: 4.000 mAh per Galaxy S21 e 4.800 mAh per Galaxy S21+. Oltre alla ricarica rapida via cavo ci sarà anche la ricarica wireless.

Nessun dubbio sul sistema operativo: Android 11 con interfaccia One UI 3.1. Questi sono infine i possibili prezzi in Europa:

  • Samsung Galaxy S21 128GB: 849 euro
  • Samsung Galaxy S21 256GB: 899 euro
  • Samsung Galaxy S21 Plus 128GB: 1.049 euro
  • Samsung Galaxy S21 Plus 256GB: 1.099 euro

Samsung S Pen

Smartphone

Galaxy S21 Ultra, FCC conferma la stilo S Pen

Luca Colantuoni | 23 Dicembre 2020

Samsung Smartphone

Un documento della FCC conferma il supporto per la S Pen da parte del Galaxy S21 Ultra, il modello di punta della serie che Samsung dovrebbe annunciare il 14 gennaio.

Il Presidente della divisione mobile di Samsung ha promesso l’arrivo su altri smartphone di alcune funzionalità della serie Galaxy Note, senza tuttavia nominare la stilo S Pen. Sul sito della FCC (Federal Communications Commission) è apparso un documento che conferma il supporto del noto accessorio per il Galaxy S21 Ultra.

La FCC è l’agenzia governativa degli Stati Uniti che rilascia le certificazioni per l’uso delle varie frequenze radio. Il documento riporta i risultati dei test per il dispositivo Samsung con model number SM-G998B che corrisponde al Galaxy S21 Ultra. In particolare, i test riguardano due intervalli di frequenza: 110-148 kHz e 0,53-0,6 MHz. Il primo è quello relativo alla ricarica wireless mediante induzione elettromagnetica.

L’intervallo 0,53-0,6 MHz viene invece utilizzato per rilevare il movimento della S Pen con le modalità Hover e Click. Si tratta delle modalità che permettono di usare la stilo per eseguire determinate operazioni senza toccare lo schermo dello smartphone. Ciò conferma che il dispositivo testato supporta la S Pen.

L’accessorio reso popolare dalla serie Galaxy Note non verrà tuttavia venduto insieme al Galaxy S21 Ultra, ma dovrà essere acquistato a parte. Lo smartphone non avrà nemmeno l’alloggiamento per la stilo. Samsung offrirà specifiche custodie per fissare la S Pen. Il documento conferma inoltre la presenza di altri chip wireless: Wi-Fi 6E, Bluetooth, NFC, UWB, LTE e 5G.

La serie includerà anche i modelli Galaxy S21 e Galaxy S21+. L’annuncio dovrebbe avvenire il 14 gennaio, mentre il lancio sul mercato è previsto per il 29 gennaio. Samsung comunicherà la data dell’evento Unpacked nei prossimi giorni.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.