OnePlus 8T

OnePlus 9 Lite, processore Snapdragon 865?

In base alle ultime indiscrezioni, il OnePlus 9 Lite dovrebbe avere uno schermo Fuild AMOLED con refresh rate di 120 Hz e processore Snapdragon 865.

A fine novembre erano trapelate le prime indiscrezioni su un terzo modello della serie. Secondo la fonte di Android Central, lo smartphone si chiamerà OnePlus 9 Lite e avrà specifiche inferiori a quelle di OnePlus 9 e OnePlus 9 Pro. Il produttore cinese avrebbe quindi scelto una strategia di mercato simile a quella adottata da Samsung.

OnePlus ha annunciato due smartphone per ogni serie a partire dai OnePlus 7. Lo schema si è interrotto con il OnePlus 8T (visibile nell’immagine), probabilmente perché l’azienda ha voluto sviluppare i modelli di fascia media e bassa (OnePlus Nord, OnePlus Nord N10 5G e OnePlus Nord N100). Per “recuperare” lo smartphone mancante avrebbe deciso di lanciare tre modelli OnePlus 9.

Secondo la fonte di Android Central, il OnePlus 9 Lite avrà una cover in plastica e integrerà il “vecchio” processore octa core Snapdragon 865 (il nuovo Snapdragon 888 troverà posto nei OnePlus 9 e 9 Pro). Il SoC di Qualcomm è stato utilizzato per il OnePlus 8T, dal quale potrebbero essere ereditate altre caratteristiche, tra cui lo schermo Fluid AMOLED con refresh rate di 120 Hz e la ricarica rapida da 65 Watt.

Probabile il riutilizzo di altri componenti del OnePlus 8T, come le fotocamere da 48, 16, 5 e 2 megapixel (standard, ultra grandangolare, profondità e mono), ma al momento non ci sono informazioni in merito. L’unica certezza è il sistema operativo, ovvero OxygenOS 11 basato su Android 11.

Il OnePlus 9 Lite potrebbe avere un prezzo di circa 600 dollari, quindi i diretti concorrenti saranno Samsung Galaxy S20 FE e Google Pixel 5. L’annuncio della serie OnePlus 9 è prevista per il mese di marzo 2021.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.