Disco Blu-ray

Samsung: nessun nuovo lettore Blu-ray all’orizzonte

La multinazionale coreana ha fornito molteplice conferma del fatto che non intende produrre nuovi modelli di lettori Blu-ray nel prossimo futuro. Colpa del declino del disco oppure della concorrenza?

Dopo essere stato uno dei primi grandi nomi a supportare la tecnologia Blu-ray contro HD DVD nell’ultima “guerra dei formati” dai tempi di VHS contro Betamax, Samsung sembra ora intenzionata ad abbandonare, nel prossimo futuro, l’intero mercato dell’home video su disco ottico. Si comincia dagli USA, dove non arriveranno più nuovi lettori con il celebre marchio coreano.

L’ultimo lettore aggiornato di Samsung è uscito nel 2017, e nelle recenti fiere dell’elettronica di consumo (CES di Las Vegas, IFA di Berlino) la corporation non ha mostrato alcuna novità in tal senso. Ora è arrivata la doppia conferma: il colosso coreano non ha in programma di realizzare di nuovi modelli di lettore Blu-ray, in Full HD o Ultra HD che siano, mentre i modelli in commercio cesseranno di essere venduti sul mercato statunitense.

Lettore Blu-ray Samsung

La decisione di Samsung di abbandonare il settore Blu-ray arriva in un mercato in profonda trasformazione, con il business dell’audivisivo pesantemente influenzato dalla pervasività dei servizi di streaming telematico e delle importanti novità di settore già all’orizzonte. I dischi ottici continuano a detenere un vantaggio incolmabile in quanto a qualità video e audio, soprattutto con i dischi Blu-ray Ultra HD che necessiterebbero di requisiti di connessione improponibili per qualsiasi offerta di streaming commerciale.

L’home video su disco, ovviamente, continua a perdere terreno nei confronti delle più pratiche – ancorché qualitativamente inferiori – soluzioni di streaming, e il (giovane?) formato Blu-ray Ultra HD rappresenta ancora una piccola percentuale dell’intero settore contro Blu-ray Full HD e (soprattutto) il venerando formato DVD.

A corroborare ulteriormente la decisione di Samsung c’è poi la concorrenza sempre più “spietata”, con Panasonic e Sony a detenere attualmente il grosso delle vendite di lettori dedicati. Le corporation giapponesi non hanno, per ora, intenzione di abbandonare il mercato, un mercato in cui una parte importante la giocano poi anche le console videoludiche dotate di lettori BD integrati come Xbox One e la PlayStation 4 prodotta dalla summenzionata Sony.

Nessun Articolo da visualizzare