OnePlus 8T render

OnePlus 8T, la versione Pro non è prevista (update)

Il CEO Pete Lau ha confermato che non ci sarà una versione Pro del OnePlus 8T, il nuovo smartphone di fascia alta che verrà annunciato il 14 ottobre.

Nelle ultime settimane sono circolate molte indiscrezioni sul OnePlus 8T. Lo stesso produttore ha iniziato a svelare alcune caratteristiche, come lo schermo a 120 Hz e la ricarica rapida da 65 Watt. Anche se era facilmente intuibile dall’annuncio dell’evento del 14 ottobre, il CEO Pete Lau ha ora confermato che non ci sarà nessuna versione Pro.

A partire dal OnePlus 7 di maggio 2019, il produttore cinese ha sempre presentato due modelli per ogni serie. Quest’anno però è stato introdotto il OnePlus Nord per la fascia media, quindi almeno per il 2020 non verrà annunciata la versione Pro del top di gamma. Del resto, quando è stata svelata la data del 14 ottobre, il CEO aveva parlato di “OnePlus 8T launch event“, non di “OnePlus 8T Series launch event“. Quasi certamente rimarrà in vendita il OnePlus 8 Pro, mentre il OnePlus 8 verrà sostituito dal OnePlus 8T.

OnePlus ha confermato che il nuovo smartphone avrà uno schermo Fluid AMOLED (flat) con refresh rate di 120 Hz e una batteria da 4.500 mAh con supporto alla tecnologia Warp Charge 65, grazie alla quali una ricarica completa richiederà solo 39 minuti.

In base alle ultime indiscrezioni, il OnePlus 8T dovrebbe avere uno schermo da 6,55 pollici, processore Snapdragon 865, 8/12 GB di RAM, 128/256 GB di storage, fotocamera frontale in-display da 32 megapixel, fotocamere posteriori da 48, 16, 5 e 2 megapixel (standard, ultra grandangolare, macro e profondità), lettore di impronte digitali in-display, altoparlanti stereo, porta USB Type-C, connettività WiFi 802.11ax, Bluetooth 5.1, GPS, Galileo, NFC, LTE e 5G SA/NSA.

Il sistema operativo sarà ovviamente OxygenOS 11 basato su Android 11. A tale proposito, OnePlus ha lanciato l’iniziativa IDEAS 2.0, tramite la quale i fan del produttore possono suggerire nuove funzionalità software che verranno votate dalla community.

Aggiornamento: il CEO Pete Lau ha confermato che il sistema operativo sarà OxygenOS 11.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.