Apple watchOS 7

Mercato indossabili, boom consegne nel terzo trimestre

In base ai dati pubblicati da IDC, nel terzo trimestre sono stati consegnati 125 milioni di dispositivi indossabili, oltre 32 milioni in più rispetto allo stesso periodo del 2019.

Non solo notebook e tablet, ma anche i dispositivi indossabili hanno attirato l’attenzione dei consumatori durante la pandemia COVID-19. In base ai dati pubblicati da IDC, le consegne nel terzo trimestre sono aumentate del 35,1% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Tra luglio e settembre 2020 sono stati consegnati 125 milioni di “wearable”, ovvero 32,5 milioni in più rispetto all’anno scorso. Secondo la società di analisi, l’incremento è stato guidato da tre fattori principali: stagionalità, lancio di nuovi prodotti e pandemia globale.

A causa della crisi sanitaria, molti consumatori hanno dato precedenza alle spese per i dispositivi elettronici, tra cui gli indossabili. Tra l’altro, gli auricolari sono molto utili per la didattica a distanza e lo smart working.

L’offerta per questa particolare categoria di prodotti è piuttosto ampia e copre ogni fascia di prezzo. Ciò è testimoniato dalle maggiori consegne nei mercati emergenti, dove risiedono utenti che hanno acquistato un dispositivo indossabile per la prima volta.

Per quanto riguarda la top 5 dei produttori mondiali non ci sono novità al vertice. Apple continua a dominare il mercato con i suoi smartwatch, ma anche con gli AirPods. L’azienda di Cupertino ha consegnato 41,4 milioni di unità nel terzo trimestre (+38,6% rispetto al 2019) e ora possiede un market share del 41,4%.

IDC wearable market share

Il secondo posto è occupato da Xiaomi con 17 milioni di indossabili (+26,4%), la maggioranza dei quali sono gli economici fitness tracker. Huawei si colloca al terzo posto con 13,7 milioni di unità (+87,2%). L’aumento delle consegne non ha risentito delle restrizioni imposte dal governo statunitense perché i suoi smartwatch non sono basati su Wear OS di Google.

La quarta posizione è occupata da Samsung con 11,2 milioni di indossabili (+32,2%), mentre Fitbit è al quinto posto con 3,3 milioni di unità consegnate. Il produttore californiano, acquisito da Google, è stato affiancato da BoAt, un produttore che vende indossabili solo in India.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.