Software

20 trucchi per OpenOffice.org

Redazione | 11 Settembre 2009

La suite OpenOffice.org è un’ottima alternativa a Microsoft Office e non costa nulla. Abbiamo raccolto per voi tanti trucchi che vi permetteranno di sfruttare ancora meglio le sue notevoli potenzialità .

apertura-openoffice.jpg
Magari anche voi avete pensato, più di una volta: “passo definitivamente al software libero, abbandono Office e utilizzo solo OpenOffice.org”. Poi, alla prima difficoltà  nella ricerca di un’opzione o di un menu siete tornati di corsa alla suite Microsoft. Inutile negarlo: il passaggio a un ambiente di lavoro diverso è in effetti difficile, e Writer, Calc e Impress presentano molte differenze rispetto a Word, Excel e Powerpoint. Non è detto però che le differenze siano solo a vantaggio della controparte commerciale: OpenOffice.org ha molti pregi, ma come tutti i software richiede un periodo iniziale di apprendimento per poter essere sfruttato a fondo.

Per imparare a utilizzare al 100% Writer, Calc e Impress (oltre che Base e Draw) è fondamentale che riusciate ad adattarne il funzionamento al vostro modo di lavorare, scoprendo anche alcune funzioni avanzate ma magari non troppo intuitive o evidenti. Mettendo in pratica i i trucchi e i suggerimenti che abbiamo raccolto per voi in queste pagine potrete fare un po’ di esperienza con OpenOffice.org e scoprire quali sono – dal vostro punto di vista – gli eventuali punti deboli del pacchetto. Potrete così decidere se OpenOffice.org include tutto ciò che vi serve per svolgere il vostro lavoro o se ha ancora troppi limiti per le vostre necessità . Una buona idea può essere quella di installarla inizialmente non sulla vostra macchina principale di produzione – ad esempio – sul vostro nuovo netbook o sul desktop di casa: potrete mettere alla prova OpenOffice.org in una situazione meno critica rispetto a quella lavorativa.
Tutti i trucchi presentati sono stati provati con quella che, nel momento in cui scriviamo, è l’ultima release di OpenOffice.org: la 3.1. Anche se abbiamo preso in considerazione la versione per Windows della suite, ovviamente tutti i trucchi possono essere applicati in modo pressoché identico anche su quelle per Linux o Mac OS X. Potreste incappare in qualche problema di compatibilità  solo nell’installazione di alcune delle estensioni che abbiamo citato. Per le estensioni il sito di riferimento è questo: se non usate Windows verificate nella pagina di presentazione di ogni progetto se è compatibile con il vostro sistema operativo. Le estensioni per OpenOffice.org possono essere installate all’interno della suite con un semplice doppio clic. Per verificare quali sono già  installate e per rimuovere quelle a cui non siete più interessati potete usare il pannello Strumenti / Gestione estensioni.
Oltre a quelle che vi consigliamo in questo articolo potete cercarne altre sfruttando il motore di ricerca disponibile sul sito citato: potreste trovare qualcosa di specifico per la risoluzione di un problema o di un limite di OpenOffice.org con cui vi siete scontrati.

Per saltare direttamente ai trucchi per Writer clicca qui

Per saltare direttamente ai trucchi per Calc clicca qui

Per saltare direttamente ai trucchi per Impress clicca qui

Per saltare direttamente ai trucchi per Base clicca qui

Per saltare direttamente ai trucchi per Draw clicca qui 

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.